Per poter visualizzare tutti i contenuti è necessario avere la versione attuale di Adobe Flash Player.

RITRATTO IN NATURA Ravera Enrico BENVENUTO SU DI ME PUBBLICAZIONI. SODDISFAZIONI PERSONALI. GALLERY 2. REPORTAGE. Rana Temporaria (Anfibi della val d'Aveto) - Ritratto in Natura,Ravera Enrico Nature Photography PENTEMA : TERRA DEI TRAVERSO E BEVILACQUA - Torriglia,Presepe,Tradizioni,Storia,Reportage - Ritrattoinnatura.com PENTEMA 2017 |Ritrattoinnatura Presepe di Pentema - RITRATTOINNATURA.COM GALLERY B/N LUOGHI e PAESAGGIO [Black and Wite Mountains]| Ritratto in Natura CHIESE,ABAZZIE,MONASTERI. RITRATTI ISPIRATI POESIA & PENSIERO. GUEST BOOK NUOVE FOTO VIDEO E SUONI  AMPHIBIA - [BIOLOGIA] GALLERIA MACRO Rana rossa (Rana temporaria) - Ritrattoinnatura La vita della Rana temporaria in Val d'Aveto - Ravera Enrico Nature Photography [Val d'Aveto ] La dura vita della Rana temporaria - Enrico Ravera . Nature Report Rana temporaria - Ritratto in Natura [Report] Attimi di natura della Rana temporaria in Val d'Aveto RANA MONTANA [Rana temporaria] - Anfibi della Val d'Aveto - Ritratto in Natura ANFIBI [DESCRIZIONE GENERALE ]. AMPHIBIA - [ANFIBI] GALLERIA NATURA GAMBERO DI FIUME[AUSTROPOTAMOBIUS PALLIPES] - Ritrattoinnatura FUNGHI [MUSHROOM] - Val d'Aveto SCHEDA INFORMATIVA [FUNGHI] -  FIORI - PIANTE - ORCHIDEE - [Ritrattoinnatura] MANTIDI E FASMIDI.  MANTIDE RELIGIOSA - Ritratto In Natura [SCHEDA DESCRITTIVA] Il cannibalismo per devozione della Mantide religiosa - Ritratto in natura Ritratto in Natura [Ameles Spallanzania] Dwarf Mantis.Scheda Informativa. Ritratto in Natura [Bacillus Rossius] Insetto Stecco. Scheda informativa. LEPIDOTTERI [FARFALLE] - RITRATTOINNATURA MACROFOTOGRAFIA [FARFALLE] - Ritratto in Natura [INSETTI] FARFALLE IN LIGURIA - ritrattoinnatura.com MACROFOTOGRAFIA.SCHEDA LEPIDOTTERI SCHEDE INDIVIDUALI FARFALLE THYMELICUS ACTEON.FARFALLE. LEPTDITEA SINAPIS.FARFALLE.INSETTI. GONEPTERYX RHAMNI.FARFALLE.INSETTI. MELANARGIA GALATEA.FARFALLA. RHYNCHOTA - RINCOTI - [EMITTERI - HEMIPTERA LINNAEUS,1758 ] CICALA [EHEMIPTERA ] - EMITTERI DESCRIZIONE. ORTOTTERI [ORTHOPTERA] - Ritratto in Natura  ORTHOPTERA [ORTOTTERI] SCHEDA INFORMATIVA - Ravera Enrico 

Ritratto in Natura [Ameles Spallanzania] Dwarf Mantis.Scheda Informativa.

MANTIDE DI SPALLANZANI

Ameles spallanzania (Rossi, 1792)

AMELES SPALLANZANIA ANATOMIA

AMELES SPALLANZANIA DESCRIZIONE

DESCRIZIONE :L'ameles Spallanzania e' un insetto appartenente alla famiglia Mantodea - Mantidae.Le sue dimensioni variano dai 2-4 Cm per la femmina ai 4 Cm per il Maschio.Il colore presenta variazioni a seconda dell'habitat ; Piu' propensa al verde nelle zone lussureggianti , Marrone Grigiastro nelle zone piu secche e aride. La femmina di Ameles presenta un corpo tozzo con ali piccole e atrofizzate che impediscono il volo. Il Corpo del maschio e' molto simile per forma a quello di Mantis Religiosa , snello e agile con antenne piu' lunghe e con grandi attitudini al volo.Queste specifiche mantidi ,non seguono il ciclo vitale classico, infatti possono entrare in Ibernazione in diversi periodi per poi osservarle anche in Autunno inoltrato. Gli adulti possono essere trovati dalla tarda primavera alla fine dell'estate, a seconda della latitudine. Gli occhi sono leggermente appuntiti, il pronoto è corto e squadrato e l'ampio addome delle femmine è generalmente arricciata verso l'alto. Questa specie si trova nell'area mediterranea, dal Marocco alla Grecia e dall'Europa meridionale all'Africa settentrionale (Albania, Algeria, Dalmazia, Francia, Grecia, Italia, Libia, Marocco, Portogallo, Spagna, Tunisia).

L'accoppiamento delle Ameles di Spallanzani e molto simile a quello delle Mantidi Religiose ed e' molto frequente l'atto di cannibalismo da parte della femmina nei confronti del maschio durante la copula. Tale atto avviene in natura allo scopo di assimilare proteine per la vita della futura prole. Il cannibalismo e raro in allevamento dove i soggetti sono alimentati regolarmente. Al termine dell'atto sessuale la femmina si cinge a costruire l'ooteca fra cespugli o rocce ,dove poi depositera' le uova dalle quali nasceranno le Ameles del domani.Il Corpo dell''Ameles ,del resto come tutto il genere della famiglia Mantodea e suddiviso in 3 parti ben distinte; Addome , capo , testa . Nell'addome sono custoditi gli organi vitali, alla sua estremita'invece si trovano gli organi genitali,la zona anale e 2 piccole protuberanze chiamate Cerci, utilizzate per la realizzazzione dell'Ooteca.Il capo e' sede degli organi visivi boccali e delle antenne. Le Antenne sono piu' lunghe nei maschi , fungono da ricettori nella ricerca dei soggetti sessualmente piu' disponibili. captandone i feromoni. Il Torace e suddiviso in 3 parti ben distinte (Protorace - Mesotorace - Metatorace) , da ogni parte di queste zone anatomiche sono presenti un paio di zampe. Gli arti sono composti da 5 parti (Tibia - Tarso - Femore - Troncatere - Coxa ). Il primo paio di arti sono le cosidette zampe raptatorie,arti modificati e atti alla caccia e cattura delle prede. Della zona toracica fanno anche parte le ali che in molti soggetti (Female) sono Atrofizzati. Le vere e propie ali sono protette dalle Tegmine (Ali evolutivamente modificate di fattura molto coriacea).Tutti gli organi sono protetti dall'Esoscheletro . L'apparato digerente e formato da un intestino che riesce a elaborare tutti gli alimenti aiutato anche da vari enzimi digerenti e da enzimi presenti nella saliva prodotti durante la masticazione della preda. Le feci vengono espulse dalla zona anale situata in cima all'addome.Nel sistema di circolazione l'Emofilina (sangue di colore bianco o verdastro) viene pompato dal cuore in tutto il corpo senza costrizioni di passaggio in vasi.Gli organi di respirazione sono costituiti dagli Spiricoli che si trovano nelle pareti dell'addome e le trachee che assumono il compito degli scambi respiratori con il sangue.

Classificazione scientifica Dominio EukaryotaRegno AnimaliaSottoregno EumetazoaRamo BilateriaPhylum ArthropodaSubphylum TracheataSuperclasse HexapodaClasse InsectaSottoclasse PterygotaCoorte ExopterygotaSubcoorte NeopteraSuperordine PolyneopteraSezione BlattoideaOrdine MantodeaFamiglia MantidaeSottofamiglia AmelinaeTribù AmeliniGenere AmelesSpecie A. spallanzaniaNomenclatura binomialeAmeles spallanzania(Rossi, 1792)

NOTIZIE E CURIOSITA'

Il Nome di questa Mantide (Ameles Spallanzania) e' un omaggio del suo descrittore ed Entomologo Pietro Rossi,nei confronti dell'amico naturalista Lazzaro Spallanzani. Il periodo di vita delle Ameles,come del resto tutte le Mantidi e in perfetta sintonia con il ciclo vitale delle sue prede. Usuifriscono del calore dei primi raggi di sole del mattino per termoregolarsi.Avvenuta la termoregolazione le Ameles iniziano a cacciare per procurarsi il cibo; i soggetti piu' piccoli ed attivi si muovono freneticamente ispezionando l'ambiente circostante,mentre i soggetti di postura maggiore e piu' adulti rimangono fermi e guardinghi appollaiati su steli di piante o in mezzo alla folta erba,ben mimetizzati per una meno faticosa caccia all'aspetto. L'ameles e' una grande e formidabile divoratrice, puo mangiare fino un soggetto al giorno,quindi tenendo conto del suo ciclo vitale di circa 3-4 mesi,la si puo' benissimo definire come un ottima regolatrice del ciclo di altri insetti che possono essere di impedimento e

Nocivi per l'ambiente se presenti in numero massivo. L'arma principale di caccia e rappresentata dalle zampe raptatorie ,tali arti nel tempo si sono evoluti propio per adempiere alla cattura della preda e mantenerla ben salda durante lo smembramento mediante l'apparato boccale. Tutti i soggetti della famiglia delle mantidi sono grandi predatori, ma per contro anche prede molto ambite. Per difendersi accorrono a diversi stratagemmi ,quale il mimetismo,assumendo una colorazione simile all'ambiente circostante, oppure mostrandosi in atteggiamento terrifico ergendosi sulle zampe posteriori,aprendo le ali e brandendo le zampe raptatorie per mostrarsi piu' agressive . le Ameles femmine nonostante la loro postura tozza sono delle grandi saltatrici e si danno alla fuga con ampi balzi.La spallanzania depone le uova in involucri chiamati Ooteche di diverse forme,ma geometrie tondeggianti.Sono formate da secrezioni spumose provenienti dall'addome e modellate con l'aiuto dei Cerci.Tali secrezioni a contatto con l'aria diviene di consistenza solida e spugnosa,resistente agli agenti atmosferici.Nel suo ciclo vitale una femmina puo'depositare anche 10 e piu' Ooteche. Se ne possono osservare depositate nascoste sotto le pietre oppure attaccate ai rami delle piante.L'ameles spallanzania viene anche chiamata dagli anglosassoni col nome di Dwarf Mantis.

AMELES SPALLANZANIA - [DWARF MANTIS]

Ritratto in natura- [Ameles Spallanzania] Dwarf Mantis. Scheda naturalistica e Informativa. Anatomia , Ciclo vitale ,notizie e curiosita'

SCHEDA INFORMATIVA

SCHEDA

MANTIDE

GALLERY

MANTIDI &

FASMIDI

RELIGIOSA